News

Il week-end delle giovanili biancazzurre

Per il settore giovanile biancazzurro della Fidelis si è chiuso un week-end davvero esaltante considerando le 5 vittorie ottenute in altrettanti incontri in programma. Sabato ha aperto le danze la berretti di mister Cotta che si è ripetuta dopo la vittoria esterna di Catania. Vittima di turno è stato il Catanzaro che, sia pur in vantaggio, ha dovuto subire la rimonta degli andriesi che hanno chiuso il match con il punteggio di 3-1 grazie alle reti di Travisani ed alla doppietta di Barasso. Da applausi in particolare, l’azione che ha portato al vantaggio andriese. I ragazzi di mister Cotta, grazie a questo successo, salgono a quota 8 punti in classifica con coabitazione con l’Akragas, prossimo avversario in trasferta dei biancazzurri. Successo importante anche per gli Allievi nazionali allenati da mister Gino Loconte che tra le mura amiche hanno battuto il Napoli per 2-0. I biancazzurri con una rete per tempo di Donati e Marra, sotto lo sguardo attento del presidente Montemurro, hanno conquistato tre punti fondamentali portandosi a quota 6 in classifica in attesa del prossimo turno che vedrà anch’essi impegnati in trasferta contro l’Akragas. Vittoria anche per i giovanissimi nazionali che superano tra le mura amiche i pari età del Melfi con il punteggio di 2-1 grazie ad una rete di Matera e ad un’autorete. La vittoria conquistata ha consentito ai biancazzurri di conquistare la vetta solitaria del girone e domenica prossima sono attesi dalla gara casalinga contro l’Avellino. Importante successo anche per gli allievi regionali di mister Pisani che, superando in trasferta la vigor Trani per due reti ad una, bissano il successo ottenuto nella giornata precedente. Per la cronaca le marcature hanno portato la firma di Vigliotti e Di Noia. Tre punti infine, anche per i giovanissimi regionali di mister Leonetti che sul terreno amico hanno avuto la meglio sul Liberty Canosa con un netto 6-1 grazie ad un’autorete ed alle marcature di Calisi, Marolla ed alla tripletta di Polichetti.